Archivio

Archivio Aprile 2005

29 Aprile 2005 18 commenti

scrivo per ricordare… in questi giorni ho riletto i miei vecchi diari e il quadernetto dei messaggi, quello in cui, negli anni scorsi, ho trascitto con meticolosa precisione tutti gli sms ricevuti e ovviamente i suoi… Il risultato è stato un magone che mi ha accompagnato per giorni, mi sono sentita così stupida e allo stesso tempo soddisfatta per averlo fatto… che gran passo, eh? sono patetica. Ora ho paura, perchè so che prima o poi tornerà e mi ritroverò in balia di tanti pensieri che dovrò affrontare nel modo migliore. Come preperarmi a questo? Non lo so. So solo che la mancanza si fa sentire sempre più forte… ma non ci voglio pensare, non ancora. Mi manca tanto il blog, ho bisogno di sfogarmi… Mi mancate. Un bacio.

Categorie:Argomenti vari Tag:

… e la vita continua…

17 Aprile 2005 13 commenti

Una settimana è passata, e non è stata affatto male. Il segreto forse è non focalizzarsi troppo sulle situazioni, tutto è in divenire, niente dura per sempre. Avere così tanto tempo libero, e soprattutto nessuno con cui passarlo dato che chiunque o lavora o studia, mi ha aiutato a pensare e a sentire la sua mancanza così forte da non riuscire a respirare, come se avessi un macigno sul petto… Reagisco sempre così, la prima fase di elaborazione di una separazione è il classico allontanamento da tutto ciò che mi fa star male, il ricordo torna a farsi vivo e io lo metto in un angolo, consapevole del fatto che prima o poi tornerà a bussare al mio cuore e allora lo dovrò affrontare, ma ora non ne ho la forza. Tutti intorno a me stanno costruendo la propria vita, mentre io mi sento in piena transizionile, non ho voglia di scelte definitive, non è ancora il momento, o forse non lo prendo nemmono in considerazione perchè queste scelte non riguardano chi dico io. Una storia che durava da tempo è finita, anche se in realtà era già finita da tanto tempo, solo che uno non aveva il coraggio di troncare e l’altra non se ne rendeva conto. Ora lui sta male e lei è tranquilla e risoluta. Possibile che tutto l’amore che diceva di provare sia finito così? Era davvero amore? non credo. Ora sono qui, nuovo panorama e nuove possibilità, potrei fare ciò che voglio della mia vita eppure rimango qui, ferma.. e per la prima volta dopo tanto tempo non mi sembra così male.

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

senza titolo

7 Aprile 2005 17 commenti

Un capitolo della mia vita lavorativa forse si sta per chiudere? volendo essere scaramantica preferisco considerare chiusa la questione, e poi si vedrà? dopotutto la volta scorsa è andata bene, speriamo sia così anche stavolta.
In realtà sono abbastanza tranquilla, dopo lo sconforto della settimana scorsa ho trovato un certo equilibrio? non sarebbe mica la fine del mondo, anche se complicherebbe un po? di cose, soprattutto le mie finanze.
Pensare di non avere un futuro in questa azienda mi ha portato a riconsiderare quei sogni che avevo riposto nel cassetto, consapevole della difficoltà ad entrare in un certo settore, nel quale la norma è il precariato.. che sia venuto il momento di ritentarci? Un po? ci ho creduto e infatti mi sono mossa in questa direzione, anche se il risultato non è stato quello sperato, ma me lo aspettavo.
Ho un po? di cose per la testa ma sono ottimista, stamattina mi sono alzata con il piede giusto, meglio così.. e se da lunedì sarò a casa pazienza.. troverò di certo qualcosa da fare, sperando che qualche buona notizia non tardi ad arrivare.
Probabile che starò lontana dal blog per un po’ a causa dell?impossibilità a connettermi da casa, per cui questo post è un saluto per tutti voi, che da tempo mi fate compagnia ogni giorno?

bacio

OkkiBlu

Categorie:Senza categoria Tag: ,

fragile

4 Aprile 2005 24 commenti

E l’uomo attraversò la dimensione sua
sotto un cielo piu’ nero e piu’ pesto visto mai
la donna attraversò la dimensione sua
il silenzio pervase e si estese accanto a lei
Fu lungo un attimo nell’incantesimo
il vento raccolse i suoi occhi dentro quelli di lui
“ti porterò con me, piccola come sei, sarò dentro gli occhi tuoi”
Poi ridipinse il cielo, l’aria da respirare
sotto gli occhi di un mondo che inerme continuava a morire
Lei prese i sogni suoi, li strinse intorno a lui
con le mani disciolse il suo cuore sbandando un po’
Prese un respiro e poi disse
“Promettimi che non staccherai mai i tuoi occhi da me
Io ti amerò lo so per sempre d’ora e in poi
sarò dentro gli occhi tuoi…gli occhi tuoi..”

Lungo un attimo ? Alessandro Errico

nient?altro da dire?
non serve dire altro?

tutto finisce o forse no?
tutto si trasforma, questo sì?

tutto passa?

Categorie:Senza categoria Tag: