Archivio

Archivio Febbraio 2005

mi nascondo nel MIO cuore…

28 Febbraio 2005 27 commenti

oggi sono convinta che non ci sarà mai nessuno nella mia vita?
domani probabilmente cambierò idea, ma oggi no, oggi la penso così..

nessuno per cui io sia L?UNICA.. speciale? nessuno che mi faccia sentire importante con un piccolo pensiero, con una sorpresa, con uno sgurado… ma forse non lo merito… e dire forse è già un segno di ottimismo…

non sono più sicura di niente, so solo che io continuo ad affrontare tutto da sola, e la grandi spalle e la forza che mi vengono attribuite non mi bastano più, non mi danno più soddisfazioni? sono stanca? e sono stufa, di vedere intorno a me gente felice e contenta, e io sempre da sola? ogni sera vado a dormire con la certezza che nessuno mi sta pensando, che nessuno si preoccupa per me… ma la mattina dopo, guardandomi allo specchio vedo un piccolo soldatino che sembra aver dimenticato i brutti pensieri della notte prima e interpreta splendidamente il suo ruolo, ma non è sereno? e nonostante tutto indossa il suo sorriso migliore ed esce dal suo rifugio, e si butta nella vita, nascondendo a tutti i pensieri che gli passano per la testa e il vuoto che sente nel cuore?

sabato mattina, dopo non so quanto tempo, ho ceduto alla tristezza? sono bastate poche note di una canzone che non sentivo da mesi e non ho potuto resistere? sono rimasta accoccolata sul divano a torturarmi, perchè mi piace un sacco crogiolarmi nel dolore? avevo bisogno di piangere, perchè non posso portarmi sempre tutto dentro.. tanto io sono invisibile, non c?è mai stato nessuno che si sia preso la briga di guardare oltre il mio sguardo, nessuno che mi abbia mai riconosciuto dei meriti, come se ogni mio comportamento fosse ovvio? ecco uno dei miei problemi? e dovrò far sì che non lo sia più, perchè mai troverò chi mi darà ciò che desidero? al resto del mondo sì, a me no?

ciò che però ho imparato in questi anni è superare facilmente questi momenti, a mettere da parte ciò che mi fa soffrire, fino al momento in cui un niente mi fa crollare, e allora lascio sfogare la tristezza, consapevole che ?d?amore non si muore?? ma si diventa duri, aridi, disillusi? e io, a dispetto di ciò che possa sembrare, non sono più l? ?incredibile romantica? di dieci anni fa? non credo più a ciò che mi viene detto, perchè puntualmente alle parole non corrispondono i fatti? ho solo voglia di piangere e disperarmi? tanto di certo nessuno si preoccuperebbe per me?

sto facendo la vittima? altra accusa che mi viene rivolta? ma capire il perchè è troppo difficile, vero?

adoro giocare con i capelli delle persone cui voglio bene, passare le dita tra le ciocche e accarezzargli la nuca? lo trovo un gesto di grande intimità, di infinita dolcezza? non l’hai gradito.. e allora mi chiedo se questo non voglia dire qualcosa? forse non c?è poi tutta questa confidenza tra noi? ennesima conferma che il sesso non unisce le persone, l?ho capito da tempo?

ne prendo atto? essere solo un corpo non è poi così male? vorrà dire che la vera me stessa non l?avrà nessuno? la custodirò gelosamente solo per me e nessun altro?

?? e va bene così?
senza parole??

Categorie:Senza categoria Tag: ,

colazione al veleno…

23 Febbraio 2005 37 commenti


stamattina colazione al bar con due amiche? ogni tanto, quasi tutte le settimane in realtà, ci concediamo un inizio di giornata piacevole? cornetto cappuccino con cacao e quattro chiacchiere, giusto per iniziare bene la giornata? mi fa sentire bene?

oggi, però, qualcosa deve essere andata storta? il cornetto ci è andato di traverso perchè il discorso è finito su una situazione antipatica in cui ci troviamo ultimamente?

sono stanca di dover sopportare la falsità di certe persone, che davanti ti fanno la bella faccia e poi ti commentano ad ogni tuo passo, ti giudicano e ridono? ma cosa cavolo ridete? ma vi siete viste???
ecco, appunto? con chi credete di avere a che fare? con delle ingenue che non si accorgono di nulla? vi sbagliate di grosso?
quindi, a costo di passare praticamente tutto il mio tempo libero lì dentro e sgomitare se necessario (cosa che non fa parte del mio carattere, ma c?è sempre da imparare nella vita?) stasera ci sarò anche io, e risponderò ai vostri sorrisini falsi con espressioni ancora più ipocrite, perchè sono bravissima a recitare la parte della finta tonta? ma il posto non ve lo lascio? ahahahah? vi piacerebbe! ad altri sì, ma a voi no? perchè mi sono rotta il cxxxo!

ora mi sono sfogata, e mi rendo conto che non vale la pena di farmi il sangue marcio a causa loro? per cui faccio un respiro profondo e le allontano dalla mia mente?

se potessi tornare così credo mi calmerei in un attimo?

Categorie:Senza categoria Tag: ,

conferme e certezze

22 Febbraio 2005 6 commenti

ogni scoperta delle sfumature della tua anima
mi affascina e mi arricchisce

una dolcezza infinita mi pervade

e, se possibile, ti voglio ancora più bene?

ma ciò che più mi entusiasma e pensare a tutto ciò che ancora non conosco di te, e che scoprirò giorno per giorno, passo dopo passo?

perchè, in un modo o nell?altro, non ci perderemo mai?

? questa è la sola certezza che ho ?

?? mi sembrerà di viaggiare io e te
con la stessa valigia in due
dividendo tutto sempre
normalmente…?

TAT

Categorie:Senza categoria Tag: ,

esperimento

21 Febbraio 2005 4 commenti

Colgo la proposta di Terre Rare…

1. Prendi il libro più vicino.
2. Aprilo alla pagina 23.
3. Trova la prima frase degna del benché minimo interesse.
4. Posta il testo della frase nel tuo blog insieme a queste istruzioni.

“Invece vieni fuori subito! Vieni fuori o ti tiro fuori io!”

tratto da ‘nel momento’ di Andrea De Carlo.

Sembra fatto apposta, perchè questa frase descrive perfettamente il mio stato d’animo di questa mattina… isteria allo stato puro…

appena posso vi spiego meglio…

Categorie:Senza categoria Tag:

i sogni son desideri?

14 Febbraio 2005 28 commenti

l?altra notte ho fatto un sogno ? uno di quei sogni a colori, in cui ti sembra di vivere davvero ciò che stai sognando, e non di essere spettatrice inerme?
un sogno così reale e intenso e coinvolgente, tanto che quando ho aperto gli occhi ho creduto di trovarlo accanto a me? e invece, ovviamente non c?era, ma questa è un?altra storia
la cosa strana, e che mi capita solo con i sogni in cui i protagonisti siamo io e Lui, è che ho percepito tutte le emozioni e le sensazioni che mi ha trasmesso?

le sue labbra
la sua pelle
le sue mani
il suo corpo
i suoi occhi

emozione nel cuore e farfalle nello stomaco

e al risveglio il pensiero è andato alla nostra ultima notte insieme, a quando l?emozione infinita di essere, dopo troppo tempo, ancora un?unica entità, corpo e anima, non ha potuto far altro che scendere dai miei occhi e rigarmi il viso? mentre ti stringevo forte al mio cuore e mi perdevo nei tuoi occhi profondi?

ti amo piccolo mio

vorrei essere con te oggi e tutti i giorni della mia vita

ti dedico questa canzone
perchè oggi preferisco non sentirti, anche se il pensiero è con te
e perchè non te l?ho mai detto ma mi parla di te
perchè in ogni verso c?è un pezzo del mio cuore

perchè questa canzone siamo noi?

?Una settimana, un giorno o solamente un’ora
a volte vale una vita intera

il tempo passa in fretta e ti ruba
quello che hai.

Io non so parlare d’amore,
ma so che quando tu mi stringi le mani forte
vorrei che il tempo si fermasse
intorno a noi…

Vorrei che mai, mai, mai,
mai nessuno al mondo mai
potesse rubarti,
portarti via lontano, come ora quel treno
e so che mai, mai, mai,
mai nessuna donna mai
con uno sguardo solo,
saprà donarmi tanto…

Sensazioni che affollano la mente,
sensazioni dolci,
fatte di parole, baci…
fatte di suoni…

In un momento solo conoscerti, amarti
e già sapere che devi andare via
che devi andare via lontano,
che devi andare via.

Vorrei che mai, mai, mai,
mai nessuno al mondo mai
potesse rubarti,
portarti via lontano, come ora quel treno
e so che mai, mai, mai,
mai nessuna donna mai
con uno sguardo solo,
saprà donarmi tanto…

Sensazioni, sensazioni che
che nemmeno il tempo
potrà portarmi via??

Una settimana un giorno – E. Bennato

Categorie:Senza categoria Tag: ,

sindrome da week-end

11 Febbraio 2005 24 commenti

ogni tanto il venerdì mi assale una strana sensazione, che poi tanto strana non è? ormai ci sono abituata e la riconosco subito, quando, subdola, si insinua nei miei pensieri?
Alterno momenti in cui non vedo l?ora che finisca questa giornata per godermi un po? di riposo e rilassarmi e altri in cui mi prende un po? di tristezza perchè con tutta probabilità non farò nulla di che, e fin qui va bene, ma soprattutto non ho da organizzare un bel fine settimana di quelli che piacciono a me del tipo
vengodatevenerdìseraecirimangofinoadomenica
cosafacciamocosamangiamodoveandiamo
ridammilemielabbradammiunattimodirespirosoffoco
lasciamiunpo?dipiumone? :)
insomma, nessun omino speciale con cui passare il week-end, nessun abbraccio o bacio che mi scaldi il cuore, nessuna valigia da preparare e nessun mezzo di trasporto che mi porti lontano da prendere, nessun amico che non vedo da tanto tempo da riabbracciare, nessuna emozione forte da vivere, niente di niente?
uffi ? sono un po? ? così ? non lo so nemmeno io ? insofferente ? ecco forse questo rende l?idea..
ma il bello del mio carattere (grazie luna che agisci su di me in modo così influente? ti diverti eh? sì sì, solo tu però!!) è che basta un niente, e a volte davvero niente, e cambio umore? già ora, ripensando a quanto ho scritto, mi viene da sorridere, dire machissenefrega?

?guarda che cielo che hai
guarda che sole che hai
guardati e guarda cos’hai?”

perchè farsi un sacco di paranoie per niente? oggi sono serena, ho un sacco di cose da fare in questi giorni, cose per me e la nostra nuova casa, e più ci penso più mi viene voglia che sia già domattina?

Categorie:Senza categoria Tag: ,

come una torta

9 Febbraio 2005 21 commenti


vorrei essere come una torta?

desiderata
ammirata
assaggiata a piccoli morsi
gustata con voluttà
colorata
morbida
cremosa
avvolgente
ricca
sorprendente
golosa
deliziosa
profumata
inebriante
dal sapore insolito
unico
che ti rimane nella bocca
nelle dita
? e nel cuore

Oggi va così, ho voglia di essere speciale e apprezzata ?

Categorie:Senza categoria Tag: ,

… pensieri …

4 Febbraio 2005 14 commenti

… ho voglia di nutella … di una bella fetta di pane (di quello che dico io..) trasbordante di nutella … lo so, ho carenze d’affetto … *** *** *** … sono proprio una stronza … piuttosto che dover dare spiegazioni ho fatto finta di non sentire … un po’ mi vergogno del mio comportamento, anche se la mia posizione è abbastanza chiara, io sono stata fin troppo trasparente, mettendo in gioco ciò che penso, anche se non ero obbligata, sentivo giusto farlo e così è stato, ma ora basta, ora faccio come mi pare … è inutile che debba trovarmi in situazioni difficili da gestire, per chi? per che cosa? … appunto … *** *** *** ieri avrei dovuto richiamarti ma non l’ho fatto, perchè non volevo darti l’impressione di esserti troppo appiccicata, perchè voglio farti anche credere, anche solo un po’, che tutto sommato non mi manchi più di tanto, ma in realtà perchè mi manchi e mi emozioni talmente tanto che non ce l’ho fatta … viva la coerenza … *** *** *** proprio quando inizio a credere che forse mi sono sbagliata, che tutto sommato tu non sei esattamente come spesso appari, o almeno non solo così, fai qualcosa che mi fa ricredere… nella fattispecie dici … se tu avessi saputo però cosa c’è dietro probabilmente non l’avresti detto … come al solito non vengo apprezzata … non è la prima volta, ma allora, perchè continuo a rimanerci male? perchè sono un po’ sciocca, tutto qui … *** *** *** sono distaccata, non mi importa poi molto se continua a non scegliere me, evidentemente è giusto così, evidentemente esiste un disegno che io non riesco ad vedere e che probabilmente non riuscirei ad interpretare anche se ci riuscissi, evidentemente siete davvero fatti l’uno per l’altra, evidentemente io sono sempre al posto sbagliato, anche quando il momento sembra essere giusto … *** *** *** ho voglia di andare a casa ma la questione è ancora lunga … sigh … e pure sob! *** *** *** voglio andare in libreria, magari stasera quando esco da danza … bella sfatta è l’ideale presentarsi in un luogo pubblico di venerdì sera

Categorie:Argomenti vari Tag:

fuggire…

2 Febbraio 2005 28 commenti

Si dice che in amore vince chi fugge…

che sia vero? non l’ho ancora capito…

Io a volte tento di fuggire, ma non mi sembra di ottenere il risultato sperato.. io corro, scappo, mi nascondo anche, ma senza voltarmi, per paura di non trovare nessuno sulle mie tracce… non è sempre andata così, però… a volte, per quanto abbia tentato di scappare, qualcuno che mi rincorresse l’ho sempre trovato.. ostinato testardo illuso? forse… sicuramente non ricambiato, è questo l’eterno problema…

Chi avrei voluto mi seguisse, invece, non lo ha mai fatto, o forse non apparentemente…

Questa notte, mentre mi rigiravo nel letto nel vano tentativo di prendere sonno, sono arrivata ad una conclusione:

in amore, secondo me, vince chi fugge solo se la persona da cui cerchi di allontanarti ti avrebbe cercato e voluto in ogni caso, sia che tu ti fossi dimostrato interessato o meno… insomma forse il finale in certe situazioni è indipendente dal nostro modo di agire…

questo un po’ mi solleva
e un po’ mi rattrista…

insomma, quel che dovrà essere sarà…

Categorie:Senza categoria Tag: